Gordes

La zona del Luberon è collinare, percorrere le sue strade in macchina è un piacere: dolci curve che ti cullano e panorami splendidi, verde a non finire e campi coltivati.

Seguendo la strada, si inizia a salire lentamente e di colpo, ci ritroviamo a guardare con occhi spalancati una collina più alta di tutte con in vetta un villaggio in pietra chiara e la distesa di verde davanti: ecco Gordes davanti a noi.
A questo punto notiamo il classico simbolo che indica i punti panoramici, accanto un parcheggio, ci fermiamo e rimiriamo questo splendido panorama sul Luberon.
A seconda dell’ora in cui si passa da qui il panorama sembra diverso, la luce lo cambia, riflettendosi sulle pareti bianche delle case anche il villaggio risuona di note calde o fredde.

La strada ci porta dritti in una grande piazza, qui troviamo il primo parcheggio a pagamento, ma proseguiamo e pochi metri più in su un parcheggio gratuito dove poter lasciare l’auto per visitare il paese.

Quando ci perdiamo nei vicoli di questo incantevole borgo è mattina presto, la luce è forte, accecante, fa brillare il bianco, crea ombre delicate e siamo in pochi ad esplorare questo piccolo incantevole groviglio di case e stradine!

Tra una casa e l’altra passaggi segreti ci conducono in stradine, spiazzi, vedute panoramiche, la grande cattedrale, punto più alto del borgo!
Fermatevi a guardarla, noterete una incantevole scala in pietra che percorre tutta la parete esterna del campanile!