WE tra lago e montagna

Il we del 29 e del 30 settembre lo abbiamo passato passeggiando sul Lago Maggiore, sul Mottarone e sul Lago d’Orta.

Sabato mattina sveglia presto, due cose in valigia e ci siamo diretti a Stresa, sul Lago Maggiore. Abbiamo apprezzato particolarmente la passeggiata lungo lago molto romantica e rilassante!

Da Stresa abbiamo preso la funivia e siamo saliti sul Mottarone.
Il tratto percorso è molto lungo: sono 20 minuti in funivia (con uno scalo per il giardino botanico che però non abbiamo visitato causa tempo pessimo) a cui si aggiungono un tratto in seggiovia o a piedi per raggiungere la vetta. Visto il maltempo la seggiovia non ci è sembrata l’idea migliore e quindi abbiamo scelto di salire a piedi!

Dall’alto del Mottarone e durante il tratto in funivia si può vedere parte del lago. Noi lo abbiamo visto avvolto in nuvole bianche stile panna montata, dietro un velo di pioggia…chissà con un cielo limpido!!
Arrivati in vetta si può prendere la slittavolante Alpyland, dev’essere divertentissimo, ma non con la pioggia! Quindi torneremo “anche” per questo!

Dopo pranzo siamo ripartiti e alle 15 abbiamo raggiunto Montorfano, un piccolissimo borgo interamente in pietra, abitato da poche famiglie.
Qui abbiamo soggiornato nel B&B Baitasole…altro che B&B!!!!
Posto veramente splendido e unico. Inutile dire che ci siamo innamorati all’istante!

Laura e Cange hanno ristrutturato una piccola baita su due livelli ai margini del bosco. Nella baita possono soggiornare tranquillamente 4 persone: nel piano inferiore c’è la cucina, il bagno e l’accesso al piccolo cortile dove si può pranzare, a piano superiore c’è la camera che da accesso ad un balcone da cui c’è una bella vista sul piccolo borgo e una porta che da accesso diretto al retro della casa e al boschetto.
E’ veramente un luogo senza tempo!
Ovviamente pioveva ancora, ma ci siamo goduti comunque la pace e la tranquillità che qui regna veramente sovrana!!
Torneremo sicuramente in primavera o in estate per godere ancora della serenità che questo posto trasmette!

Dopo una notte nel silenzio più assoluto abbiamo preparato nuovamente la valigia e siamo andati a visitare Orta San Giulio. A differenza di Stresa, questo borgo ci è piaciuto moltissimo! Carinissime le piccole vie, strette e attorcigliate, il ciottolato in pietra, le stradine che serpeggiando ti portano fin dentro al lago!
Bella bella bella! Peccato che sia parecchio cara, ma questo lo sapevamo già prima di partire!

Questo we ci ha particolarmente entusiasmato e quindi non vediamo l’ora di ripartire!